BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CORTE DI CASSAZIONE/ Il divorzio non giustifica il bullismo dei figli

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

«Non vi è alcuna prova della capacità di intendere e volere» del giovane, anche perché «segnato dalla separazione dei genitori». Ma il Procuratore generale del capoluogo piemontese ricorre in Cassazione. La Corte gli dà ragione e obbliga il Tribunale a riaprire il caso. Non sono giustificabili gli atti di bullismo in seguito al divorzio dei genitori, per quanto determinino una situazione «particolarmente dolorosa e lacerante». Anzi: vanno puniti, proprio per far capire loro il «disvalore sociale» delle proprie azioni

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.