BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Gelmini: presto un concorso per presidi. Pellegatta (Disal): lo chiediamo da due anni

Pubblicazione:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

UN NUOVO BANDO PER PRESIDI - Il ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini annuncia che a breve sarà bandito un concorso per presidi. Guido Pellegatta spiega a il sussidiario.net l’urgenza di tale intervento

 

Un concorso per presidi «verrà sicuramente bandito al più presto». Lo ha dichiarato il ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini. «Ne parleremo giovedì con Tremonti al tavolo per la crescita. I presidi sono necessari stiamo verificando il numero effettivo di tale necessità», ha aggiunto nel corso della presentazione di un progetto con il Comune di Milano per l'educazione motoria. In merito alla questione del taglio di 19.700 docenti della scuola pubblica, poi, ha dichiarato: «non ci sono nuovi tagli né maggiori tagli, ma un piano di razionalizzazione che viene confermato. Non credo che ci saranno problemi di funzionamento perché abbiamo confrontato il fabbisogno effettivo di cattedre con il numero degli studenti». Per la Gelmini, inoltre, è da escludersi che si possano verificare difficoltà per le spese di funzionamento delle scuole: «Non ci saranno problemi a differenza di quanto avvenuto l'anno passato», ha ribadito.

 

Sta di fatto che, tornando alla questione iniziale, alcune delle difficoltà già presenti si amplificheranno a dismisura, se la promessa del bando non verrà mantenuta. Abbiamo chiesto, in tal senso, un parere a Guido Pellegatta, Dirigente scolastico e presidente dell'associazione DiSAL (Dirigenti scuole autonome e libere) che ha commentato per ilSussidiario.net la questione.

 

 

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO



  PAG. SUCC. >