BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIVERSITA’/ Per farla funzionare "torniamo" al medioevo...

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

4. Valutazione e Anvur. A breve (dal ministero si dice il 20 aprile) entrerà finalmente in funzione l'Agenzia Nazionale per la Valutazione dell’Università e della Ricerca: è un passaggio fondamentale perché la valutazione costituisce innanzitutto la capacità di un sistema di prendere coscienza di se stesso e di procedere per obiettivi. Ma non bisogna dimenticare che la valutazione della ricerca è un processo lungo e complesso (basti ricordare che il CIVR in oltre dieci anni di vita ha svolto un solo esercizio di valutazione e con tempi lunghissimi) e che, pertanto, occorre mettere l’Agenzia nelle condizioni (economiche e strutturali) di poter realmente funzionare.
Anche gli studenti possono giocare un ruolo fondamentale in questo processo, non tanto come meri fruitori di un servizio, ma in quanto protagonisti dell'università. In un certo senso quando sono nate le prime università gli studenti, scegliendo i docenti migliori, erano essi stessi una sorta di Anvur del medioevo.
Su questi (e molti altri) temi i relatori successivi (ministro, rettori, docenti, studenti, politici, tecnici del ministero) sono stati invitati a confrontarsi, anche con l’aiuto degli interventi di diversi docenti presenti che hanno mostrato una positività di esperienza già in atto, pur tra tante difficoltà.
È stata una giornata di lavoro vero venerdì a Roma. Non una passerella o un esercizio retorico, ma il tentativo di mostrare un’università diversa: un confronto aperto al dialogo con tutti, ma che non ha rinunciato ad un giudizio serrato sulla realtà. Un’università che - prima di ogni analisi - è fatta di presenze in carne ed ossa, di persone che non hanno rinunciato al loro desiderio di bene e di costruzione e che, perciò, non si stancano di lavorare e di avanzare proposte per il bene di tutti.





© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.