BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESAMI DI STATO 2011/ Maturità, Articolo di giornale (Tema svolto, Tipologia B prima prova): Destra e Sinistra

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

Esami di stato, Maturità 2011: prima prova, tipologia B -  3. Ambito storico politico. Argomento: Destra e Sinistra – Destra o sinistra, oggi, sono categorie politiche non più distinguibili secondo i canoni dottrinali di un tempo; eppure, alcuni stereotipi, resteranno per sempre in auge. Attraverso alcune riflessioni di Norberto Bobbio, Marcello Veneziani, Angelo Panebianco e Giampiero Carocci, gli studenti hanno potuto ragionare e dire la loro sull’argomento nel tema di maturità di ambito storico-politico.

 

TEMA SVOLTO - Milano, piazza San Babila. Una persona anziana scivola sul marciapiede, è malvestita, forse è un immigrato romeno. Tre passanti, nel flusso caotico della grande città, si sottraggono all'indifferenza della rincorsa verso i propri guai quotidiani, o magari l’aperitivo, il fidanzato, la partita di calcetto. Si piegano sul poveretto, gli chiedono di che cosa abbia bisogno, se stia bene, se voglia un po’ d’acqua. 

Il candidato risponda. Secondo il suo parere, i tre sono di destra, di sinistra o di centro? 

La risposta giusta non si sa. Bisognerebbe fare un esperimento. Ma se ci basassimo sui pregiudizi correnti, bisognerebbe rispondere: sono di sinistra. Anzi, due di sinistra e uno di centro. Gli stereotipi infatti suggeriscono che chi si inchina dinanzi a chi soffre dev’essere per forza un uomo che - per usare le categorie espresse dal filosofo Norberto Bobbio - mette al primo posto “gli altri” rispetto al “sé”; l’uguaglianza più che il merito. E tutto questo è considerato di sinistra, o - in una versione più temperata - di centro, o forse centrosinistra.

Qualsiasi persona che vota o si sente di destra si ribellerebbe però a questa risposta. Direbbe: sono di destra o al massimo di centrodestra. Infatti, uno di sinistra farebbe intervenire lo Stato, considererebbe  atto di individualismo o di paternalistica compassione una mossa personale.

E che cosa risponde invece chi qui scrive?



  PAG. SUCC. >