BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESAMI DI STATO 2011/ Maturità, Geometri: tema di Costruzioni, le soluzioni dal web su tracce non ufficiali

E’ disponibile anche la soluzione al tema di geometri. Una delle probabili soluzioni, basata su tracce ufficiose fuoriuscite dai banchi della maturità 2011. 

Foto Ansa Foto Ansa

ESAMI DI STATO 2011 SOLUZIONE PROVA DI COSTRUZIONI  (GEOMETRI)  - E’ disponibile anche la soluzione al tema di geometri. Una delle probabili soluzioni, per la precisione, dal momento che non è detto che lo stesso problema debba esser necessariamente risolto con i medesimi procedimenti da studente a studente. Si tratta, in ogni caso, di una versione non ufficiale, basata sua una traccia raccolta questa mattina grazie alle indiscrezioni trapelate dai banchi degli esami di Stato. Dai quali, anche quest’anno, qualcuno è riuscito a farla franca e oltrepassate, con il propri telefonino dotato di fotocamera, la vigilanza di professori, commissari e bidelli. Di seguito, la soluzione al tema di Costruzioni, la seconda prova degli studenti di geometri (Corso di ordinamento e Pni). Soluzione sulla quale diversi siti inernet (tra cui Scuolazoo.it e Skuola.net) concordano.  

 

Il muro di sostegno è concepito per sostenere dei terrapieni quindi è soggetto a delle spinte generate dalla terra; questa spinta è di 2 tipi: attiva e passiva.

- Attiva quando il muro slitta in avanti e si genera un abbassamento del terreno perciò la spinta si riduce quindi la spinta finale è inferiore a quella iniziale .

- Passiva quando dall’altra parte c’è per esempio un bacino idrico che genera una spinta contraria a quella della terra facendo indietreggiare il muro e provocando l’aumento del volume del terrapieno. In questo modo la spinta finale sarà maggiore di quella iniziale.

Per calcolare le spinte non esistono formule ma solo delle teorie e la più importante è quella di Coulomb (1700 circa). Perché questa teoria sia valida il terrapieno deve essere un piano orizzontale, l’attrito tra terra e muro uguale a zero, il paramento del muro deve essere verticale e la coesione uguale a zero. Quindi per ricavare la spinta la formula è:

S= Yt /2 – h2 * Tg2 ( 90 – q /2) senza sovraccarico

S = Yt /2 – h2 * Tg2 ( 90 – q /2)( 1 + 2h1 / h) con sovraccarico  

Yt = peso specifico terreno

h = altezza terrapieno

tg2 = angolo di massima spinta