BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Esame di terza media, "piccoli uomini" oltre l’apparenza delle cose

Pubblicazione:

Dal film Les Choristes, di C. Barratier (2004)  Dal film Les Choristes, di C. Barratier (2004)

Cosa è accaduto nei colloqui di questi giorni? Il ragazzo raccontava qualcosa che il prof ha spiegato durante l’anno, ne evidenziava alcuni particolari, indicava dei collegamenti con altre parti; solo che in più diceva anche quello che maggiormente gli sta a cuore: che cosa di quell’argomento lo aveva colpito, come e in che misura era scaturita quella vibrazione che poi non lo ha lasciato tranquillo e che invece ha catalizzato la sua sete di conoscenza, di cercare e scoprire, capire e paragonare i pezzi della realtà, provare su di sé quel nuovo punto di vista che “tiene insieme” le cose.
E allora ci si rende conto della grandezza di questi piccoli uomini e di queste piccole donne, quando spiegano che a loro interessa parlare della necessità di andare “oltre l’apparenza delle cose”, o di quanto sia bello vivere e suonare come Maria Judina; di come il bacio di Klimt fermi la bellezza di un gesto umano, o di quanto il gioco del rugby sia come la vita: fatica e fango, ma insieme a difendere e attaccare e, soprattutto, con il “terzo tempo”; della felicità di praticare ginnastica artistica, o dell’essere catturati dalle note mentre si suona il violino (anche se sono stati necessari anni e anni di fatica); della grandezza dell’espressione poetica “Sempre caro...” che porta a chiedersi di chi e di che cosa si possa dire altrettanto nella propria vita, e del fascino della genialità umana, che conduce a conoscere cosa ha inventato Corradino D’Ascanio; del sapere con certezza dove si trova la Tanzania perché lì vivono quattro fratellini orfani adottati a distanza, o dell’interesse per l’agricoltura, semplicemente perché i genitori hanno un’azienda agricola (e dei quali si cominciano a capire le fatiche ma anche le soddisfazioni).



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >