BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Perché gli studenti non sanno più risolvere i problemi?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Enrico Fermi (immagine d'archivio)  Enrico Fermi (immagine d'archivio)

Forse anche perché viziati da troppi esercizi sempre uguali, le scelte dei ragazzi (che devono scegliere 5 quesiti su 10 che vengono proposti) si orientano, inevitabilmente, su quesiti che sembrano loro familiari, trascurando sistematicamente quelli dall’aspetto o la formulazione insolita - che spesso peraltro sono i più semplici. Negli ultimi anni i quesiti più scelti sono quasi sempre stati quelli in cui la percentuale di riuscita è risultata drammaticamente più bassa. Un piccolo consiglio anche qui: guardare quello che chiede la domanda, sforzarsi di capirne il senso prima ancora di cercare di trovare quale formula o quale procedura occorrerà utilizzare per rispondere; non scegliere guardando soltanto ai contenuti, al fatto che i simboli che vediamo scritti ci ricordano una pagina intera di esercizi del libro. Nel 2009 la stragrande maggioranza dei ragazzi ha scelto di calcolare un limite dall’aspetto familiare, e l’80% di essi è caduto nello stesso, prevedibile, errore. Fiducia cieca nella somiglianza esteriore.

Ragazzi, spesso rispondere è più facile di quello che pensate; solo che non pensate abbastanza a cosa dovete rispondere.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
09/06/2011 - Dai sintoni .. alla dignosi .. alla terapia (enrico maranzana)

Pecore, capre e capitano ben descrivono la situazione della scuola italiana: le indicazioni nazionali del 2010, ad esempio, sono state concepite in aperto contrasto con i regolamenti di riordino, di cui sarebbero dovute essere coerente sviluppo. La questione ha natura pedagogica, organizzativa e didattica. Rimando, per quest’ultima questione a “Percorso didattico sui numeri naturali e sistemi di numerazione” visibile su matematicamente.it. Si tratta di una delle ipotesi, presenti nel sito, che ho realizzato per perseguire le priorità che lo scritto ha indicato.