BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Cari genitori, i gesti inconsulti di vostro figlio possono "costarvi" caro...

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: Ansa  Foto: Ansa

Del resto, in mancanza di educazione e autodisciplina, anche la scienza ci supporta. A conferma di quanto sopra, riporto pedissequamente quanto è scritto sulla copertina del libro edito da Utet nel 2005, intitolato Il cervello anarchico, del noto medico pneumologo-oncologo Enzo Soresi: “Per tutto il periodo della sua vita fetale, fino al momento della nascita, il cervello sviluppa con l’organismo a cui appartiene una relazione fisiologicamente armonica che si instaura attraverso un network di comunicazioni rappresentate dai neurotrasmettitori e neuropeptidi. Questi messaggeri neurochimici, prodotti dalle cellule del sistema nervoso centrale e del sistema immunitario, influenzano la crescita delle fibre nervose, la plasticità delle sinapsi, il ciclo vitale dei neuroni con la loro morte programmata, determinando l’assetto definitivo del sistema nervoso centrale e periferico. Al momento della nascita l’impatto con i fattori ambientali e le esperienze individuali condizionano l’assetto definitivo del cervello e l’espressione dei geni la cui premessa è quella di raccogliere i suggerimenti dell’ambiente. Successivamente lo stress a cui tutti siamo sottoposti, determina una alterazione dell’asse endocrino con una conseguente scorretta produzione dei neurotrasmettitori e lo sviluppo di malattie psico-somatiche. L’autore, alla luce di questa nuova scienza nota come PNEI (Psiconeuroendocrinoimmunologia), interpreta una serie di casi clinici ‘singolari’ dandone l’interpretazione scientifica ed invita il lettore a sviluppare un modello di vita volto a ridurre al minimo il disagio psichico con conseguente prevenzione del danno biologico.

Antifone, filosofo greco del V secolo a.C., ci ha lasciato detto che “In tutti gli uomini è la mente che dirige il corpo verso la salute o verso la malattia, come verso tutto il resto”. Cari genitori, appurato che insegnare logora, educare “costa”...



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.