BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Tutti a scuola alle 10? Ma noi non siamo il Regno Unito…

Pubblicazione:

Foto (Ansa)  Foto (Ansa)

Commentiamo invece insieme a Claudio  Cereda la decisione di non utilizzare edifici e aule squadrate e “spigolose”, ma ellittiche e affusolate: “Sono d’accordo con l’idea che l’ambiente debba essere il più accogliente possibile per i ragazzi che, se trascorrono ogni giorno in un posto squallido, è normale che reagiscano male.
Infatti ho sempre insistito affinché fossero proprio loro a proporre delle idee per migliorare le strutture attraverso, per esempio, manifesti, elementi d’arredo o addirittura murales, e comunque tutto ciò che possa permettere una maggiore armonia. Trovo anche molto intelligente la lezione alternata all’attività fisica, e la pratica didattica dei docenti italiani, anche se non proprio in questo modo, è già pensata per tenere conto del fatto che troppe ore consecutive di lezione frontale tradizionale non fanno assolutamente bene.
La concentrazione dopo circa un’ora e mezza comincia a scemare, ed è quindi necessario trovare forme di interazione nella didattica che consentano di mantenere viva l’attenzione e permettere anche al corpo di non restare troppo fermo».  



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.