BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Willy (Nigeria): così i nostri studenti competono con le scuole ricche

Pubblicazione:

Scuola a Lagos  Scuola a Lagos

«Dopo un decennio di lavoro, il 100% delle bambine, come i maschi, riesce a proseguire nella scuola secondaria. Abbiamo iniziato ad aiutarle ad apprendere le basi del leggere, dello scrivere e dell’aritmetica per arrivare oggi a un livello in cui sono in grado di competere con gli allievi delle migliori scuole di Lagos, quelle che richiedono alte rette». Così John Williams, Responsabile delle scuole di Avsi (Associazione Volontari per il Servizio Internazionale) in Nigeria, racconta a ilsussidiario.net come stanno crescendo le realtà in cui opera. Luoghi di incontro e formazione, che rappresentano un esempio straordinario nel paese di incontro tra bambini e ragazzi cattolici, animisti, musulmani. Realtà in cui gli operatori di Avsi si preoccupano non solo dell’educazione degli alunni di scuola primaria e secondaria, ma anche della formazione degli insegnanti e della costruzione di percorsi educativi con i genitori. Un’attenzione alla persona a tutto tondo che ha generato frutti importanti, come il legame di reciproca fiducia con le diverse comunità locali.

Willy, da quanto tempo è impegnato nell'attività di responsabile delle scuole di cui si occupa Avsi in Nigeria? Anche lei insegna? Può dirci come ha conosciuto AVSI?

Ho conosciuto AVSI tramite l’amicizia con il movimento di Comunione e Liberazione a Lagos, nel 1997/1998. Dal 1998 ho cominciato a coinvolgermi con le attività di AVSI seguendo il lavoro della scuola Ss. Pietro e Paolo a Ikate. Poi, nel 1999, sono passato alla guida della Seed Remedial School in Ilasan Estate, dove è situata la clinica San Kizito. Ho insegnato chimica alle superiori, scienze alle medie e religione. Ora, come capo della St. John School, a Oreta, Ikorodu, insegno religione.

 

In cosa consiste esattamente il suo lavoro educativo?

 

Come direttore della St. John School mi occupo della pianificazione e della supervisione delle attività della scuola secondo il metodo di AVSI e di The Seed (NdT. – “Il Seme”, ONG locale che collabora con AVSI). Insieme agli insegnanti lavoriamo per educare i bambini a diventare persone responsabili. È mia responsabilità proporre ed effettuare programmi di training e sviluppo per gli insegnanti. Inoltre, lavoro con i genitori per realizzare un percorso educativo diretto a far sì che i nostri bambini crescano e si sviluppino nel modo giusto.  

 

Nelle scuole seguite da Avsi, l'accesso è aperto a tutti, islamici, animisti e cristiani? 

 

In queste scuole ci sono molti bambini cattolici, ma molti altri sono animisti e musulmani. Le scuole sono aperte a tutti e vi è impiegato anche personale non cattolico e musulmano.

 

Che rapporto avete con le autorità nigeriane, in particolare con quelle responsabili dell’educazione? C'è collaborazione e sostegno da parte loro? 



  PAG. SUCC. >