BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIVERSITA’/ De Maio: il ricercatore industriale? Non creiamo nuovi burocrati

Pubblicazione:

Foto Imagoeconomica  Foto Imagoeconomica

Cosa dovrebbero fare, concretamente, gli atenei? «E’ come il matrimonio: si deve essere in due. Le aziende devono capire che è conveniente avere rapporti con l’università, mentre l’università deve far capire alle imprese l’utilità di un tale rapporto. Due culture devono incontrarsi». Per il professore, il ragionamento non va limitato all’industria classicamente intesa. «Può valere anche per le facoltà umanistiche. Ci sono dei mercati fiorenti, in termini di comunicazione per le imprese, da esempio. L’industria, del resto, oltre che metalmeccanica può essere quella della salvaguardia e della valorizzazione del nostro patrimonio storico-artistico-culturale». 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.