BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCIOPERO SCUOLA/ Di Menna (Uil): i docenti hanno ragione, Profumo stavolge il contratto di lavoro

Pubblicazione:

InfoPhoto  InfoPhoto

Mi sembra una invenzione tutta da ridere. Ma si può decidere per legge  l'aumento delle ferie che una persona deve fare? Come si può stabilire per legge che un insegnante di matematica di un liceo scientifico abbia 45 giorni di ferie quando invece abbiamo il problema inverso?

 

Cosa intende dire?

 

Il ministro si dimentica gli impegni del periodo estivo: corsi di recupero, le prove degli studenti che hanno il debito, la maturità. Nel periodo estivo non ci sono le condizioni neanche per avere 30 giorni di ferie. Si sospendono le attività didattiche che si riprendono a settembre e dunque c'è la necessità di organizzare in quel mese di sospensione in cui non si fanno le ferie le attività dei ragazzi. Siamo al ridicolo: aumentare le ferie e costringere a fare 24 ore di insegnamento.

 

C'è poi il fatto che questo aumento di ore impedirà a molti supplenti, dunque giovani, di inserirsi nel mondo della scuola.

 

In Italia oggi si è arrivati a conclusioni dannose: trasformare gli insegnanti a guardiani dei ragazzi perché non facciano danni. E la cultura? I tagli di organico poi: ancora una volta si pensa che con la scuola si possa risparmiare. Diciamo che fino a oggi il ministro sta facendo una figura non buona.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.