BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Una Bottega dove i prof imparano a essere "contemporanei"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

InfoPhoto  InfoPhoto

Quando non siamo “contemporanei” alla sfida posta dall’autore perdiamo infatti in obiettività circa ciò che diciamo, abbandonandoci ad uno sterile nozionismo, e in forza di comunicazione, risultando noiosi a noi stessi e ai nostri allievi. Il Card. J.H. Newman usava l’espressione "cor ad cor loquitur" che penso valga tanto per il rapporto tra noi docenti e i maestri della filosofia, quanto tra noi e i nostri allievi.

La valutazione è poi un tema chiave che deve essere preso sul serio, pena il rischio di cadere in una pratica vaga e chiacchierona della filosofia, incapace di riconoscere paletti e punti fissi ragionevoli di non ritorno rispetto al modo di svolgere le verifiche di ciò che gli alunni hanno compreso.

Mi auguro che da questo impegno, che comincia alla Convention, derivi un approfondimento critico e rigoroso del nostro insegnare filosofia, in virtù di una condivisione feconda del portato di conoscenze e di esperienza dei partecipanti e di altri che incontreremo di volta in volta.

In occasione del raduno bolognese, la bottega si avvarrà del contributo prezioso di due esperti filosofi e profondi conoscitori delle dinamiche del pensiero come Costantino Esposito e Carmine Di Martino: questa preziosa collaborazione introduce una novità positiva nel panorama del rapporto tra mondo universitario e mondo della scuola. Durante l’anno si prevede una prosecuzione del lavoro, tramite incontri seminariali a cadenza mensile con dottorandi, accademici e colleghi liceali sui momenti salienti del '900 filosofico e sui quattro punti prima delineati. Questo primo anno della bottega è infatti dedicato al '900 e al programma di filosofia dell’ultimo anno del percorso di scuola secondaria e avrà come esito, almeno questa è l’intenzione, una pubblicazione monografica a fine anno scolastico, rivolta a tutti gli insegnanti di filosofia d'Italia; il testo previsto conterrà sia gli incontri specifici di approfondimento, sia il lavoro di riflessione che costruiremo insieme nella bottega sui metodi, i contenuti, e i criteri di valutazione degli apprendimenti.

 

(Marco Ferrari)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.