BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LETTERA/ Prof e studenti, a cosa serve davvero Facebook?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(Infophoto)  (Infophoto)

E' un'altra la genesi dell'amicizia, è un incontro, è un bisogno che incontra un abbraccio, è una simpatia per la vita che contagia chi ha il cuore aperto. Per questo fanno ridere certi articoli o certe ricerche in cui ci si chiede se un professore possa essere amico di uno studente su Facebook! Fanno ridere perchè Facebook non sa che cosa sia l'amicizia, non è in grado di farne esperienza. Se non produce amicizia Facebook è dovuto a una questione che viene ancora prima. E' dovuto al fatto che ciò che fa circolare è informazione e vuole ridurre tutto a informazione. Dove c'è solo informazione non c'è rapporto, non può esserci amicizia! Ci vuole comunicazione, ci vuole un uomo che sappia assumere per sè quello di cui si informa, che lo rielabori, che lo personalizzi.

Questo è il problema di fondo di Facebook: se vincerà Facebook entreremo in un mondo dell'informazione sempre più veloce ma sempre più superficiale e povero, se sapremo prenderlo per le corna e usarlo allora potremo usufruire di tante informazioni per rilanciare ciò che a un uomo interessa, un legame con l'altro che vada fino al senso di ciò che si vive e di ciò che si comunica. A questo livello la partita è interessante, perchè non c'è in ballo Facebook, ma la ricchezza dell'umano, ed è questa la cosa che mi interessa portare dovunque.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.