BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Il bullo? Si "cura" con la compagnia

Pubblicazione:

InfoPhoto  InfoPhoto

L’assessore Aprea al termine del convegno ha sottolineato l’importanza del progetto I’m not scared, condiviso tra più scuole, città e nazioni europee perché il bullismo è un fenomeno che deve essere considerato come un’interazione di diversi fattorie va affrontato trasversalmente lavorando su tutti gli elementi che lo caratterizzano. In particolare esso è stato voluto con forza dalla Regione Lombardia che ha posto fra i suoi obiettivi prioritari quello di favorire le espressioni di preoccupazione educativa, soprattutto − come ha specificato l’Assessore −, in tempi in cui la società attraversa momenti di crisi e i giovani hanno più bisogno di un aiuto e di un sostegno alla loro fragilità.

A conclusione dell’incontro, Aprea ha rivolto ai partecipanti un incitamento e un augurio citando la frase di don Giussani “è venuto il tempo della persona”, cioè il tempo in cui ciascuno di noi si metta in gioco per affermare la propria consistenza e trasmetterla alle giovani generazioni. 

 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.