BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Insegnare per competenze? Combattere Gentile con l'esperienza

Pubblicazione:

Venerdì scorso, 17 febbraio, si è tenuto il convegno organizzato da Diesse Lombardia sul tema «Per una professionalità docente rinnovata. Insegnare per competenze», ospiti Giuseppe Bertagna, Dario Nicoli, Silvano Tagliagambe, Carmela Palumbo, Giuseppe Cosentino. Il video dell’incontro



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
20/02/2012 - La legge non è stata invitata al convegno (enrico maranzana)

“Il problema è quello di identificare la funzione della scuola” ha detto il prof. Crema aprendo il convegno che ha focalizzato la situazione della nostra scuola pubblica, la cui carta costitutiva è la legge. Se i lavori avessero sviluppato questa considerazione il loro esito sarebbe stato differente. Il legislatore, infatti, ha indicato nelle capacità e nelle competenze i traguardi che il sistema scolastico deve conseguire: le capacità sono entità astratte, evanescenti in quanto relative alla persona umana, sono la stella polare di tutti gli insegnamenti, si manifestano nei comportamenti (competenze) che gli studenti esibiscono quando affrontano un compito, sono la pietra di volta della scuola. Le capacità sono delle primitive che, associate alle conoscenze (primitive), generano le competenze (elementi derivati). Tutti gli insegnamenti trovano nelle capacità il loro significato: sarebbe stato utile porre al centro della tavola rotonda l’esplicitazione della strategia per portare a unità il servizio scolastico [problema affrontato e risolto, nel 1974, dai decreti delegati].