BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCUOLA/ Siamo sicuri che basti un ipad a salvarci dal cappio della noia?

Giovani durante un laboratorio (immagine d'archivio) Giovani durante un laboratorio (immagine d'archivio)

È per una esperienza del vero e del bello che la didattica prende forza, che un ipad diventa utile, che la valutazione è una sfida per ogni studente a riconoscere i suoi punti di forza, è perché un ragazzo o una ragazza si interessa al suo presente che si butta all’attacco di una pagina di Montale o a scovare il segreto della crisi del ’29, è perché il cuore vibra di fronte alla meraviglia che un maturando vede la “tesina” come possibilità per comunicare ciò che in cinque anni di studio lo ha affascinato. A scuola si tratta di esperienza, e tutto è strumento per far crescere l’esperienza, altrimenti anche di Lim e di ipad ci si stancherà presto.

© Riproduzione Riservata.