BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ 1. Gelmini: precari, sventata una "marchetta" del Pd al suo elettorato

Pubblicazione:

Mariastella Gelmini (Imagoeconomica)  Mariastella Gelmini (Imagoeconomica)

Esatto. Continuare a stabilizzare i precari delle graduatorie, consentendo loro, quindi, di occupare tutti i posti disponibili, avrebbe precluso sin dal principio la possibilità per i giovani aspiranti insegnanti di accedere alla docenza.

Qual è la sua valutazione complessiva dell’esito della vicenda?

Personalmente, sono molto soddisfatta. Come Pdl, agendo di concerto con il ministero dell’Economia – in particolare con il viceministro Grilli – ci è stato possibile impedire l’assunzione e, al contempo, garantire i fondi per la qualità.

Il capogruppo del Pd alla Camera, Dario Franceschini, ha lamentato il fatto che un emendamento approvato dalla commissione di merito, giunto alla commissione Bilancio è stato rigettato dal governo; il quale, essendo la correzione espressione della volontà parlamentare, avrebbe dovuto fare il possibile per trovare la copertura.  Fini, dal canto suo, si è mostrato del medesimo avviso, e ha affermato che più volte la questione si è riproposta in questi termini.

Tanto per cominciare, non è vero che in commissione Attività produttive, dove era stata affrontata la questione, ci fosse stata unità d’intenti; Pd e Pdl hanno votato in maniera differente. L’unanimità c’è stata esclusivamente sulla norma relativa all’organico funzionale. Ripeto: il Pdl è stato sempre contrario alla stabilizzazione dei 10mila precari.

Ora, come funzionerà la dinamica delle assunzioni nella scuola?

Da un lato sono stati sbloccati i Tfa, dall’altro resta in piedi la questione delle graduatorie che dovranno, prima o poi, esaurirsi. Il ministro Profumo, dal canto suo, ha manifestato l’intenzione di metter mano al reclutamento, attraverso dei concorsi. Si tratterebbe di un’operazione positiva. In tal caso, comunque, ci riserveremmo di valutare la sua proposta nel dettaglio.

Profumo sostiene che sta mettendo in atto la sua riforma. E’ così?

E’ vero. La normativa relativa ai Tfa applicata dall’attuale ministro è la stessa contenuta nella riforma varata dal governo di cui ho fatto parte.

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.