BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Educazione

SCUOLA/ Gli idiomi regionali materia di insegnamento: sardo, friulano, ladino e albanese

Il Parlamento europeo, foto InfophotoIl Parlamento europeo, foto Infophoto

E ancora:  c) per «lingue non territoriali» si intendono le lingue usate da alcuni cittadini dello Stato che differiscono dalla(e) lingua(e) usata(e) dal resto della popolazione di detto Stato ma che, sebbene siano usate tradizionalmente sul territorio dello Stato, non possono essere ricollegate a un'area geografica particolare di quest'ultimo".

© Riproduzione Riservata.