BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Aprea: con il tablet la scuola diventa meno cara. Ecco come

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Fonte: Infophoto  Fonte: Infophoto

Entro fine maggio le scuole saranno chiamate a decidere sull’acquisto dei nuovi libri di testo per le prime e terze classi superiori e avranno la possibilità di presentare la domanda per un finanziamento per l’acquisto di tablet o netbook. Ovviamente sono compresi tutti gli istituti superiori pubblici, paritari e le scuole di formazione professionale regionali. Le richieste verranno vagliate sino a esaurimento finanziamenti.

Cosa prevede l’accordo, deliberato dalla Giunta a metà aprile?

Il Miur ha messo a disposizione 4 milioni di euro che si aggiungono ai 4,5 della Regione Lombardia per agevolare la didattica digitale. Noi siamo stati i primi a raccogliere la sfida del Governo sulla scia di due criteri che sono alla base di tutte le scelte della Regione: la centralità della persona, provvedendo il corredo tecnologico per ogni studente, e la sussidiarietà, che favorisce dal basso la rivoluzione digitale attraverso strumenti collettivi e pacchetti formativi. In più saranno messi a disposizione ulteriori finanziamenti per le esperienze didattiche digitali che alla fine dell’anno risulteranno migliori, e una certificazione digitale lombarda per tutte le scuole che aderiranno al progetto. Essa permetterà loro di avere agevolazioni extra per altre iniziative, come ad esempio gare che verranno fatte con multinazionali per agevolare la trasformazione della comunità scolastica in comunità virtuale.

In termini di tempistica? 

Ci aspettiamo di concludere tutti questi progetti in parte nel 2015, in concomitanza con Expo e, in parte, nel 2020.

I ragazzi di oggi sono tecnologicamente molto avanzati: non si corre il rischio che siano gli studenti a “fare la parte” dei professori?

Naturalmente gli studenti sono molto avanti per ciò che riguarda la tecnicalità; i docenti che aderiranno dovranno essere in grado di dimostrare di essere all’altezza del loro compito. L’aspetto interessante è che su questo campo ci potrà essere uno scambio fra studente e docente che permetterà un avvicinamento. Oggi, i ragazzi che sono abituati a comunicare con gli strumenti più avanzati potranno, comunque, migliorare e accelerare queste competenze.

In concreto, i ragazzi avranno la possibilità di scaricare i libri in formato digitale?



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >