BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Ultimi giorni, buone ragioni per "darsi una mossa"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Ma là fuori... da un po’ di tempo avvengono anche molte cose nuove e strane: dalla rivoluzione informatica al web, dall’imparare attraverso il lavoro (pensiamo al mondo della formazione professionale) all’apprendimento di una lingua straniera attraverso un’esperienza di vita o di lavoro all’estero, ecc. e tutto questo rivela come i processi formativi non formali e informali (extrascolastici) stiano acquisendo sempre più importanza, e portino con sé risultati, domande e provocazioni urgenti per tutti, scuola compresa.

Un significato vivo e partecipabile non uscirà da corsi di aggiornamento né da modelli precostituiti: finché la scuola non lascerà davvero che tutti questi aspetti e fattori del contesto possano interagire direttamente con lei, esso sarà piuttosto una formula o una dichiarazione di intenti o una pretesa soffocante.

Neppure le follie di maggio e di giugno, tra tempi rallentati e rincorse polivalenti, ci facciano dimenticare quanto sia faticoso studiare “senza un significato”, ma che cosa tutto questo c’entri con la scuola ha a che fare con un dibattito pubblico che l’Italia civile e politica non riesce a far (ri)partire. Chi saprà rilanciarlo?

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.