BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA’ 2012/ Esami di Stato, prima prova: tipologia B, tema svolto tecnico-scientifico "Le responsabilità della scienza e della tecnologia"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Qui tocchiamo il punto nodale della questione, che ha a che fare con l’idea di uomo. Nella citazione di Jonas ci sembra che l’accento debba cadere sull’aggettivo “autentica”. Tutti oggi parlano di tecnologia a servizio dell’uomo, di benessere, di sviluppo sostenibile; proprio in questi giorni si sta svolgendo a Rio del Janeiro il vertice dell’Onu sul futuro sostenibile e probabilmente si farà un gran ricorso, almeno verbalmente, al concetto di responsabilità.
A Rio, così come in tanti studi, programmi, dibattiti sulla tecnica è sottesa una domanda cruciale che difficilmente viene portata a galla; è quella implicita nella frase di Jonas: chi è l’uomo? Come si possono decifrare i suoi reali bisogni? Come si valuta l’autenticità di un’esistenza umana? 
Quelli che sembravano interrogativi sulla tecnoscienza in effetti non fanno che rilanciare le domande fondamentali sull’uomo. Solo se si intravede e si sperimenta un inizio di risposta a questi interrogativi si potrà pensare di orientare le soluzioni che (anche) la tecnologia può dare ai bisogni di tutti e di ciascuno di noi.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.