BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA' 2012: SOLUZIONI/ Esame di Stato, seconda prova: svolgimento problemi e quesiti di matematica per Liceo scientifico PNI

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

SOLUZIONI MATURITA' 2012: LO SVOLGIMENTO DEI PROBLEMI DI MATEMATICA DELLA SECONDA PROVA DEGLI ESAMI DI STATO PER I LICEI SCIENTIFICI PNI - Finalmente il ministero dell’Istruzione ha pubblicato sul proprio sito internet le tracce proposte quest’oggi ai quasi 500 mila maturandi d’Italia che, soddisfatti o meno di quanto fatto, possono in tutti i casi tirare un sospiro di sollievo e attendere la terza prova prima del test orale. Velocemente ripercorriamo le diverse prove a cui abbiamo potuto assistere oggi: gli studenti del liceo classico si sono trovati di fronte, 34 anni dopo l’ultima volta, una versione di Aristotele considerata da molti troppo complicata e difficilmente sottoponibile ai maturandi. Nel test di matematica del liceo scientifico è stata invece proposta molta analisi e l’applicazione del teorema di Lagrange, mentre al linguistico le diverse prove si dividevano in inglese, francese, tedesco e spagnolo per stare alle lingue più conosciute, ma c'erano anche il russo, il cinese e l'arabo. Conclusa anche la seconda prova, adesso è dunque arrivata l’ora delle soluzioni: tantissimi studenti sono in trepidante attesa pronti a verificare quanto scritto e a sperare tenendo le dita incrociate che quanto messo nero su bianco oggi sia esatto. IlSussidiario.net proporrà le soluzioni di tutte le prove d’esame, svolte da professori, esperti e tecnici di ogni settore. Di seguito ecco lo svolgimento del compito di matematica per il Liceo Scientifico PNI. Ricordiamo che la prova di matematica era materia d'esame nel liceo scientifico tradizionale (indirizzo ordinamento)e nel liceo scientifico PNI, mentre il liceo scientifico tecnologico Brocca presentava ai candidati due temi di fisica.

Hanno collaborato il professor Lorenzo Mazzoni e gli studenti dell'Università statale di Milano Margherita De Carli, Anna Pozzi, Luca Ferrari, Giacomo Bella, Pietro Calvi e Riccardo Turin.

Per risolvere il primo problema era sufficiente avere una buona conoscenza delle proprietà della funzione derivata e delle relazioni che intercorrono fra essa e la sua primitiva.



  PAG. SUCC. >