BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA' 2012: SOLUZIONI/ Esame di Stato, seconda prova: svolgimento traccia per Istituto professionale per tecnico dei servizi sociali

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Ecco di seguito lo svolgimento della prova d'esame per l'Istituto professionale per tecnico dei servizi sociali, che quest'anno ha proposto argomenti riguardanti psicologia generale e applicata. La professoressa Paola Facchetti, che ha contribuito allo svolgimento della prova per IlSussidiario.net, spiega che "le tracce presentate quest'anno sono state decisamente facili e assolutamente fattibili da parte degli studenti. Quello sui minori e sugli anziani sono due argomenti che vengono spesso affrontati e inoltre nel corso dell'anno, visto che parliamo di un indirizzo professionale, per i ragazzi è prevista l'alternanza scuola-lavoro grazie alla quale hanno potuto avere a che fare con strutture residenziali per anziani o in scuole d'inanzia".    


TEMA DI PSICOLOGIA GENERALE E APPLICATA

 

SCHEMA RAGIONATO E ARGOMENTATO – TRACCIA NUMERO 1


1) INTRODUZIONE  RIGUARDANTE LA VISIONE  DELL’INFANZIA NELLA SOCIETA’ CONTEMPORANEA, RAPPORTATA A QUELLA DEL PASSATO. NELLA SOCIETA’ ATTUALE  E’ RICONOSCIUTA PARTICOLARE ATTENZIONE AL MONDO DELL’INFANZIA, CHE SI ESPLICA ATTRAVERSO INTERVENTI LEGISLATIVI E SERVIZI SUL TERRITORIO.

 

2) RIFLESSIONE SUI FONDAMENTALI DIRITTI DEL BAMBINO ( DIRITTO DEL SODDISFACIMENTO DEI BISOGNI PRIMARI,  DI PROTEZIONE E ATTACCAMENTO, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A WINNICOTT – CONCETTO DI MADRE SUFFICIENTEMENTE BUONA - , BOWBLY – CONCETTO DI BASE SICURA). INOLTRE DIRITTO AL GIOCO, ALL’EDUCAZIONE, ALL’ISTRUZIONE E ALLA PROTEZIONE.

 

3) TIPOLOGIE DI DISCONOSCIMENTO DELLA DIGNITA’ ALL’INTERNO DELLE PRINCIPALI ISTITUZIONI ALLE QUALI IL BAMBINO E’ AFFIDATO, TRA CUI:

 

-  MALTRATTAMENTO FISICO

-  MALTRATTAMENTO PSICOLOGICO

-  TRASCURATEZZA

-  FORME DI ABUSO SESSUALE

 

TRA I POSSIBILI RIFERIMENTI TEORICI SI POSSONO CITARE SPITZ – STUDI SULLA MANCANZA DELLE CURE MATERNE, SUI BAMBINI DEPRIVATI, ESPERIMENTO DI HARLOW CHE SOTTOLINEA L’IMPORTANZA DEL CONTATTO FISICO NELLA RELAZIONE MADRE – BAMBINO DURANTE I PRIMI MESI DI VITA.

 

4) LA FAMIGLIA DEVE ESSERE IN GRADO DI INSEGNARE I VALORI SOCIALI E MORALI AL BAMBINO, ABITUANDOLO AD ACCETTARE E COMPRENDERE LE DIVERSITA’ DI PENSIERO E DI OPINIONE IN MODO TALE DA FORMARE UN INDIVIDUO IN GRADO DI ADATTARSI ALLE MOLTEPLICI SITUAZIONI SOCIALI CHE DOVRA’ AFFRONTARE NEL FUTURO ( RESILIENZA).

 

5) INTERVENTI ATTUABILI DAL TECNICO DEI SERVIZI SOCIALI: OSSERVAZIONE E SEGNALAZIONE; PREVENZIONE E SOSTEGNO, ATTUANDO ANCHE ATTIVITA’ DI ACCOGLIENZA E ASCOLTO, ATTIVITA’ ESPRESSIVE E LABORATORIALI ED INTERVENTI PER FAVORIRE L’INTEGRAZIONE DEL MINORE NEL TERRITORIO PER CONTRASTARE L’EMARGINAZIONE SOCIALE. 

 




  PAG. SUCC. >