BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA’ 2012 SOLUZIONI/ Esame di Stato, svolgimento prova professionale per Tecnico delle industrie meccaniche

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

MATURITA’ 2012, ESAME DI STATO: SOLUZIONE PROVA PROFESSIONALE PER TECNICO DELLE INDUSTRIE MECCANICHE – IlSussidiario.net continua a proporre gli svolgimenti della seconda prova degli esami di Stato 2012 affidando le soluzioni a insegnanti e a professionisti dei vari settori. Dopo la prova di istituto professionale per tecnico dei servizi sociali, e quella di tecnico chimico biologico (primo tea sugli amminoacidi, l'interesse industriale, la produzione, le materie prime, i microorganismi. Quindi la sintesi chimica, la sintesi mista, la sintesi microbiologica e la raffigurazione tramite tabelle e schemi della produzione di un amminoacido; mentre il secondo tema ha riguardato gli antibiotici) è la volta di un'altra prova "regina" della formazione professionale, quella richiesta dal tema di Tecnica della produzione e laboratorio. Gli studenti dell’Istituto professionale per tecnico delle industrie meccaniche hanno dovuto ieri cimentarsi con una prova di Tecnica della produzione e laboratorio che prevedeva da parte del Ministero alcuni requisti precisi. Veniva loro richiesto di affrontare il caso di un settore di una azienda metalmeccanica che deve produrre in un anno mille innesti maschio per frizione conica con angolo di inclinazione di 12 gradi atta a trasmettere un piccolo movimento torcente di particolare misura specifica con una fascia di attrito larga trenta millimetri e il corrispondente diametro medio pari a 72 millimetri. La prova consisteva nel classico ciclo di lavorazione, ben noto agli studenti di questo corso di studi. Dati alcuni parametri (costo del macchinario necessario al layout, costo delle attrezzature necesarie, tempi definiti di preparazione macchina, velocità di taglio della broccia in HSS, lunghezza della broccia in HSS, profilo scanalato del mozzo unificato Uni 8953), "e assumendo con motivati criteri ogni altro dato o elemento mancante, il candidato realizzi il ciclo di lavorazione, calcoli i costi della sola produzione e la grandezza del lotto economico". Seguiva la figura di un innesto conico a frizione. Una prova che ha svolto per IlSussidiario.net l’ingegner Roberto Cattaneo. Nelle pagine seguenti tutto lo svolgimento del tema d’esame dell'istituto professionale per tecnico delle industrie meccaniche. 



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
22/06/2012 - seconda prova tecnico industrie meccaniche 2012 (gian luca guzzinati)

Andrebbe sottolineato che la traccia è piena di errori: - non esistono brocce di lunghezza 60 mm (minimo sono di 300 mm) - le viste che rappresentano il pezzo finito sono completamente sbagliate sia pensando al sistema europeo sia a quello americano - manca la quotatura della gola, tra l'altro dipendente dal suo impiego - non si capisce come venga realizzato il grezzo sopratutto pensando alla quota 26.63... - non si capisce il motivo del dato sul momento torcente da applicare che consentirebbe l'uso anche di materiali con bassissime caratteristiche meccaniche pessimo compito sopratutto per valutare tecnici del futuro