BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Un prof: così Simona e Leopardi hanno "sconfitto" il precariato

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

A maggior forza e a miglior natura / liberi soggiacete”, scrive Dante nel XVI del Purgatorio: siamo “liberi” perché dipendiamo (”soggiacete”) soltanto da una “natura” più grande della nostra: così è fatta la nostra “anima semplicetta che sa nulla, / salvo che, mossa da lieto fattore, / volontier torna a ciò che la trastulla”. In questa settimana riminese è una letizia inimmaginabile che si legge negli occhi dell’imprenditore che si mette a fare il cameriere e dell’universitario che si gioca le vacanze per stare ai parcheggi: è la semplicità di chi non sa bene come, ma riflette nei suoi passi la letizia di Chi è tanto “lieto” da crearlo in questo istante.

Dal titolo – e dall’evento – del Meeting mi aspetto di imparare come tornare in classe, cioè come succede che stare in un’aula abbia un respiro immenso, di passione commossa e tremante per i miei alunni e per me stesso, come sia possibile iniziare – dentro il lavoro solito – a godercela: come un'estate che non finisce, come una frase che si sporge oltre le parole, e non ti fa vedere l’ora che torni l’inverno, e ogni lunedì di ogni inizio, e ogni martedì e mercoledì ordinari: come l’infinito che vuole gridare che proprio non ce la fa a finire sull’uscio di una porta.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
22/08/2012 - La ragione di Simona (luigi ricciardi)

La cosa più bella e importante che si impara da quel che racconti è che la ragione di Simona funziona molto meglio di quella di tanti "studenti" e "professori"... Non funziona a vuoto, non da niente per scontato... Mi ricorda quello che si racconta di san Tommaso d'Aquino (un padre della ragione occidentale): fin da ragazzino andava in giro con balda ingenuità chiedendo a tutti: "Ma chi è questo 'Dio' di cui si parla in giro?". Certo, la ragione non si apre all'infinito se non accade 'qualcosa' di concreto, di reale che la 'allarga'. Nel caso di Simona questo sei stato tu...