BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA STORIA/ L’avventura "on the road" di un padre col figlio autistico

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Una scena del film Rain Man  Una scena del film Rain Man

Infatti il libro è pervaso da ironia e da una preoccupazione sana che nasce dall’affetto e dalla voglia di "capire", ma che non si trasforma in delusione o disperazione quando le porte di Andrea restano chiuse. C’è un mondo, oltre quella soglia, oscurato da ostacoli quasi fisici, ma che è un mondo che merita rispetto e la pazienza che a pezzetti si disveli. Fulvio Ervas confeziona questa storia vera, raccontatagli da Franco Antonello, padre di Andrea, con un magistrale tocco narrativo e uno stile leggero e nello stesso tempo improntato alla serietà e alla fatica di una situazione di vita che chiede impegno, prima ancora che col figlio, con se stessi.

Il libro pone una domanda su ciascuno di noi, sulla nostra disponibilità a lasciarsi interrogare dalla vita, a guardare in faccia la realtà che, per quanto bislacca o dura, è pronta a elargire piccoli miracoli di crescita e cambiamento che devono solo essere riconosciuti. E la mia deformazione professionale porta il mio pensiero alla scuola. Forse questo libro, più di tanti corsi di aggiornamento tecnici sulle disabilità, può insegnare ai docenti una strada coraggiosa da intraprendere che è quella di lasciarsi crescere e cambiare da un rapporto che chiede prioritariamente una disponibilità e una flessibilità sulla realtà sostenuta da punti di riferimento che possono essere messi in discussione dall’esperienza vissuta.

Senza possedere, ma disposti ad abbracciare, non avendo paura di perdere la propria professionalità. Credo che regalerò questo libro non solo all’amica che vive la sua avventura con il figlio autistico, ma ad amici a cui tengo perché accada in loro, come è stato per me, il desiderio magari sopito da fatiche o delusioni di guardare in faccia la realtà con uno sguardo positivo e di speranza. Siamo in estate, e se qualcuno non ha ancora un libro che gli faccia compagnia in vacanza, rischi di leggere il libro di Ervas. E’ fatica, ironia e adrenalina, analoghi eppur diversi ingredienti dell’avventuroso Sulla strada di Jack Kerouac. In fondo, oggi è un caso letterario.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.