BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Il prof: se non fosse per i miei studenti me ne starei a casa

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Ma in ogni caso la realtà sarà sempre grande ed imprevedibile, non ci vuole proprio stare nei nostri schemi mentali, nelle nostre previsioni. Dovremo guardarla, starle davanti, vivere la sfida che ci lancia: quella di un ennesimo viaggio, di una nuova avventura verso terre sconosciute.

Dovremo cercare di entrare in rapporto con quei cuori che ci sono stati affidati. Sarà un incontro, bello e terribile, e le materie e i contenuti che proporremo saranno come il trampolino di lancio per un volo da fare insieme, alla ricerca di un senso, spesso il grande assente nella scuola di oggi.

Mi rendo conto che tutto questo è lontano mille miglia dalla impostazione tecnicista e burocratica della scuola italiana. Lo dico con cognizione di causa, reduce da ben due seminari sul “curriculum verticale”. E’ il buon anno che ci è stato propinato. E noi tutti lì, a definire le competenze essenziali e a metterle per iscritto, come se non sapessimo molto bene che la scintilla che cambierà o segnerà un’esistenza, che metterà in moto la voglia di studiare e di capire nei nostri studenti, si accenderà un giorno, in modo gratuito, del tutto imprevisto, quando meno ce l’aspettiamo, magari improvvisando, magari deragliando dai binari del programma.

Come se non sapessimo che saremo ricordati non tanto e non solo per i programmi che abbiamo svolto, non per gli obiettivi che abbiamo raggiunto, ma soprattutto per la verità, la profondità, il coinvolgimento con cui ci saremo posti di fronte ai nostri ragazzi.

“Non è questione di effetti speciali e di lavagne multimediali – concludeva D’Avenia -. Ma di persone”. Ecco: dovrò essere una persona per stare davanti alla realtà di persone che mi verranno incontro. Se si trattasse solo di “contenuti essenziali”, potremmo anche starcene tutti a casa, davanti a un PC.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.