BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIVERSITA'/ L'Anvur, il lituano, la mediana e lo Shuttle

Pubblicazione:

Decolla la riforma della valutazione (InfoPhoto)  Decolla la riforma della valutazione (InfoPhoto)

Infatti, nell’elenco delle riviste di fascia A per tutti i settori dell’Area 13 (e quindi anche per gli aspiranti professori di matematica e statistica), compare anche la rivista Inzinerine Ekonomica che richiede di includere un riassunto dell’articolo in russo o lituano. Nel sito è scritto “The journal is well–known and considered important by its readers in Lithuania and other countries”; ho dato un’occhiata agli autori degli articoli su tale rivista negli ultimi 5 anni, e compaiono – salvo rare eccezioni – solo autori dell’Europa orientale.  Per il Gruppo di lavoro dell’Anvur, la rivista Inzinerine Ekonomica ha rilevanza scientifica pari a “Lancet” e “Nature”. Non so chi siano gli esperti interpellati che hanno caldeggiato tale rivista; l’unica spiegazione che riesco a darmi è che forse sia un modo di favorire l’integrazione europea…

Infine qualche osservazione più tecnica. In una recente intervista apparsa su IlSussidiario.net, per spiegare cosa sia la mediana, viene presentato il seguente esempio. “Prendiamo in considerazione tutti i professori di matematica dell’università italiana, poniamo siano 100, vediamo quanti articoli hanno scritto negli ultimi 10 anni, chi 2 chi 5 chi 7, li mettiamo in ordine e li dividiamo esattamente in due: 50 professori staranno sopra questa linea e 50 sotto”. L’esempio in questione evidenzia un po’ di confusione sul concetto di mediana. La mediana che viene introdotta nelle prime ore di lezione dei corsi di statistica di base – è un indice descrittivo basato sulla posizione dei valori osservati, una volta che questi siano stati ordinati in ordine non decrescente. Per intenderci, consideriamo un semplicissimo esempio su pochi casi. Supponiamo che dieci professori abbiano i seguenti numeri di pubblicazioni in riviste di fascia A: 0, 0, 1, 1, 1, 1, 1, 1, 2, 2 (in ordine non decrescente). La mediana è il valore che divide tale gruppo in due parti aventi la stessa numerosità. Nel caso in esame,  viene calcolato  come la semisomma dei due valori centrali (cioè il 5° ed il 6°), e quindi la mediana è (1+1)/2=1. Dire che la mediana è 1 significa affermare che almeno il 50% possiede una o più pubblicazioni in riviste di fascia A. E quindi, tornando all’esempio di prima, è sbagliato affermare che 50 professori avranno un numero di pubblicazioni maggiore della mediana e 50 un valore inferiore. L’interpretazione corretta è che “almeno il 50% dei professori avrà un numero di pubblicazioni maggiore o uguale al valore mediano”.

Nel mio semplice esempio, solo 2 professori su 10 presentano un numero di pubblicazioni superiore alla mediana. Pertanto, scegliere una soglia di ammissibilità superiore alla mediana, significa considerare non il 50% ma un insieme di unità che non supera il 50% (nei fatti, potrebbe risultare molto inferiore). Questo potrebbe andare anche bene, l’importante è riconoscere che il cosiddetto “criterio della mediana” può selezionare una percentuale anche molto più bassa del 50%.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >