BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Centemero (Pdl): ministro Profumo, e se questo concorso fosse l’"ultimo"?

Pubblicazione:

A scuola. Monica Guerritore ne Un giorno perfetto, di F. Özpetek (InfoPhoto)  A scuola. Monica Guerritore ne Un giorno perfetto, di F. Özpetek (InfoPhoto)

Da ultimo mi auguro che la scelta di questo concorso, che tante polemiche porterà con sé, non penalizzi troppo i nostri giovani e soprattutto non crei false aspettative di cui il Paese in questa fase non ha bisogno. Ma soprattutto che questo concorso segni davvero l’inizio di un rinnovamento delle procedure di reclutamento, che non possono che passare attraverso il concorso, anche se con regole diverse e su basi differenti. Più legate al territorio.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
22/09/2012 - DEVE ESSERE L'ULTIMO (Gianni MEREGHETTI)

Deve essere l'ultimo, perché un concorso così non sceglierà nè i migliori insegnanti né farà il bene degli studenti! Un concorso così è carente da due punti di vista, è un quizzone e un quizzone non è in grado di capire chi tra coloro che aspirano ad un posto di insegnamento oltre a sapere sa educare! Inoltre un concorso così va in direzione opposta all'autonomia, quella che è la strada da prendere per migliorare la scuola. Un concorso nazionale o regionale è quanto di peggio possa capitare alla scuola che invece vuole autonomia! Ogni scuola dovrebbe essere lei a scegliere i suoi insegnanti, questo almeno in un sistema moderno.