BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Le ragioni di Charles Péguy sono più forti di quelle dell'Invalsi

Pubblicazione:

InfoPhoto  InfoPhoto

È dunque auspicabile che famiglie, istituzioni, mass media, sostengano le scuole a svolgere una autovalutazione seria e continua, intesa come giudizio ragionevole e libero sulla propria proposta formativa in ordine al fine ultimo della scuola. 

A favore di chi? A chi giova l’autovalutazione in vista del miglioramento della scuola? Allo studente, agli studenti, cioè ai nostri giovani e dunque al futuro del nostro Paese. Perché, come scrive Charles Péguy: “Tutto quel che si fa lo si fa per i bambini. / E sono i bambini che fanno fare tutto. / Tutto quel che si fa. / Come se ci prendessero per mano. / Così tutto quel che si fa, tutto quello che tutti fanno / Lo si fa per la piccola speranza” (da Il portico del mistero della seconda virtù, 1911).



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.