BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESAME DI STATO 2013/ Palumbo (Miur): le materie? Rotazione sì, ma "pilotata"

Pubblicazione:

InfoPhoto  InfoPhoto

Fino a due anni fa la domanda veniva presentata in cartaceo a scuola, che la inoltrava al ministero. Dall’anno scorso questa procedura è affidata agli stessi docenti. Sarà il software impostato con i criteri che regolano la disposizione delle commissioni a generare con sistemi casuali la formazione delle stesse.

Quando si sapranno i nominativi? All’ultimo, come sempre?
Ad aprile partirà la gestione delle domande, verso fine maggio si conosceranno le commissioni.

È noto il problema dei voti finali al sud, con non hanno riscontro nelle prove Invalsi le quali collocano invece il sud in fondo alla classifica.
Non si può comparare l’esito una prova Invalsi che si fa al II anno della secondaria superiore, con il voto di un esame che si fa tre anni dopo: la disomogeneità − per metodo, età, tipologia di prova − è totale. Se invece si vuol evidenziare lo scostamento tra la media delle prove Invalsi di una certa area e i voti finali della stessa, il problema è noto. Del resto anche le rilevazioni Ocse-Pisa collocano le regioni del nord su livelli più alti di performance. Occorre però anche dire che, grazie al decreto ministeriale entrto in vigore l’anno scorso con l’obiettivo di contrastare l’inflazione dei voti massimi, i risultati già si vedono.

Vuole ricordarne il principio?
Nella formazione del voto finale d’esame si valorizza il credito scolastico conseguito dagli studenti negli ultimi tre anni. Fatto 100 il massimo di punti conseguibile, 25 punti sono attribuiti al credito scolastico del triennio: 8, più 8, più 9. Per arrivare al credito massimo gli studenti devono avere la media superiore al 9 in tutte le materie e nessun voto inferiore sotto del 7. In questo modo è chiaro che se uno studente consegue il massimo del punteggio negli scritti e nel colloquio, ma ha un credito inferiore, non raggingerà mai il punteggio massimo di 100.

Risultato?
Si è già avuta una netta diminuzione dei punteggi massimi e una minore sperequazione tra zone geografiche.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.