BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Dalla Germania: attenti alla trappola della formazione "misurabile"

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Sapere valutare, per fare un esempio attuale, quanti africani vogliono raggiungere l'Europa è certamente necessario per formare una politica realistica di asilo e di accoglienza di non europei in Europa, ma senza una risposta alla domanda "qualitativa" di cosa sia una "vergogna" o meno per l'uomo (questa è la parola usata da papa Francesco per ciò che è accaduto a Lampedusa) non avremmo nel futuro uomini in grado di affrontare la complessità del nostro mondo globale tenendo conto della realtà nella sua interezza.

Più precisamente, per rimandare ad un articolo importante del filosofo francese Rémi Brague sul fallimento dell'ateismo con la sua visione solo quantitativa e materiale e sulla necessità della religione, questa incapacità non consiste nel fatto che l'uomo non sappia comprendere come funzioni la società o la natura, ma che una volta che tutto sia spiegato con modelli matematici, rimane aperta la domanda se abbia un senso vivere in questo mondo quantitativamente spiegato (Cfr. Unsere neue Problemlage: Das Scheitern des Atheismus und die Notwendigkeit der Religion, Communio ed. tedesca, 2012, 279).



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.