BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Delfino (Disal): la legge Carrozza? Troppo centralismo e poca fiducia

Pubblicazione:

Il Miur (Infophoto)  Il Miur (Infophoto)

Proseguire nella linea della stabilizzazione dei docenti, degli insegnanti di sostegno e del personale non docente è sicuramente utile a migliorare il funzionamento delle scuole. Gli investimenti economici restano tuttavia a beneficio di un aumento di personale senza finalizzarlo a chiare scelte di qualità formativa, se si eccettua l'aumento dei docenti di sostegno.

Cosa dice della parte relativa alle nuove modalità di reclutamento dei dirigenti scolastici?
Si torna al centralismo statale, forse anche grazie al fallimento dell'ultimo concorso decentrato regionale, in molti casi mal organizzato e mal gestito. Sarà, infatti, un corso-concorso selettivo di formazione bandito dalla Scuola nazionale dell'amministrazione a decidere chi diventerà dirigente, legando così la professione, inevitabilmente, ad una immagine di funzionario burocratico-amministrativo statale.

E il problema delle scuole in reggenza?
La legge sull'istruzione non prevede alcuna modalità immediata di assegnazione delle centinaia di scuole (che restano quindi affidate a mezzo tempo a presidi reggenti su due scuole) a dirigenti scolastici titolari, magari utilizzando quali presidi incaricati i docenti risultati idonei nell'ultimo concorso. Gli esoneri ai docenti vicari di cui all'art. 17, se premiano richieste sindacali, non risolvono il diritto di tutte le scuole ad una direzione stabile, rischiando di allontanare sempre più la professione del preside dal compito di direzione educativa dell'istituzione scolastica autonoma. Positiva è, invece, l'autorizzazione prevista per la assunzione, a decorrere dall'anno 2014, dei vincitori della procedura concorsuale a 145 posti di dirigente tecnico.

Una pagina discussa e controversa è quella della formazione obbligatoria dei docenti. Cosa ne pensa dell'impianto dell'articolo 16 e delle sue articolazioni?
Un articolo, peraltro immediatamente finanziato con 10 milioni di euro, dedicato alla formazione dei docenti (della sola scuola statale) indica un'attenzione da parte del mondo politico che non può che essere accolta con favore. L'obbligatorietà dell'aggiornamento per i docenti, ritenuta per molti versi necessaria, contrasta, però, con l'attuale contratto di lavoro del comparto scuola, che non prevede alcun obbligo. Al di là della questione, tuttavia, l'art.16 intercetta l'esigenza avvertita dai dirigenti scolastici e da molti docenti di investire in formazione ed i settori indicati dal decreto (nuovi modelli di apprendimento, organizzazione del sistema, processi di integrazione, competenze per percorsi scuola-lavoro e di innovazione tecnologica…) paiono tra quelli necessari per una riqualificazione del personale scolastico. Quello che è da auspicare è che i finanziamenti previsti siano dati direttamente alle scuole e a reti di scuole e non esclusivamente gestiti dagli Uffici scolastici e siano valorizzate, nei fatti, le associazioni professionali e culturali per la progettazione di percorsi di formazione dei docenti, anche promuovendo la circolazione delle numerose buone pratiche e modelli di formazione in atto nelle scuole.

Cosa pensa del fatto che le azioni per favorire l'alternanza scuola-lavoro trovino posto solo in questo punto del dispositivo?



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
12/11/2013 - Il centralismo, uno slogan per coprire le magagne (enrico maranzana)

“Era l’occasione per promulgare un articolato più breve, con linee di indirizzo” e che facesse i conti con la situazione in cui versa la scuola, per individuarne le criticità, per prefigurare interventi correttivi. Un’indagine che non è stata affrontata nell’intervista. Rimando in rete a “L’istruzione riparte, ma … dove va?” per prendere coscienza dei punti dolenti del servizio scolastico pubblico, per riconoscere alcuni responsabili dello stallo, per valutare un’ipotesi atta a far riemergere la scuola dalla palude.