BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ La spending review tocca l'istruzione tecnica: cosa cambia davvero?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Proteste davanti al Miur (Infophoto)  Proteste davanti al Miur (Infophoto)

Sempre da un punto vista pragmatico, infine, se è vero che oggi la Dg Ordinamenti è strutturata su 10 uffici "contro" i 6 della Dg Ifts, è altrettanto vero che risultano in servizio lo stesso numero di dirigenti (soltanto 4 per ciascuna delle due): chi accorpa chi?

Va anche detto che l'attuale autonomia amministrativa della Dg Ifts non ha garantito – di per sé – maggiore capacità di incidenza in materia di istruzione tecnica-professionale. Negli ultimi anni, sono stati numerosi gli episodi di "isolamento" rispetto all'elaborazione della normativa e alla realizzazione delle attività del ministero, isolamento attribuibile in parte alla peculiarità dell'istruzione tecnica e professionale, ma in parte proprio all'attuale separazione organizzativa. Fa una certa impressione, inoltre, analizzare i bilanci dello Stato, e scoprire che le uniche risorse stanziate per le attività della direzione (missione n. 22, programma n. 15) sono quelle necessarie per il pagamento degli stipendi del personale in servizio ( una trentina di persone in tutto, meno di un Provveditorato di medie dimensioni!). Lo stanziamento di 14 milioni di euro per gli Istituti tecnici superiori, inaugurato nel 2013, non fa che rendere ancora più evidente, per contrasto, il clamoroso "zero" su tutte le altre attività (alternanza scuola-lavoro, istruzione tecnica e professionale, istruzione degli adulti, IeFP).  Così come sarebbe interessante sapere perché coloro che oggi si oppongono all'accorpamento della direzione, in nome dell'importanza strategica dell'istruzione tecnica-professionale, non hanno finora protestato per la mancanza di un direttore generale titolare, assenza che si protrae ormai da un anno. Gli aspetti simbolici sono importanti, ma non sufficienti: a cosa serve difendere l'autonomia di un direzione generale, ma lasciata priva di  risorse e persino di direttore?  



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.