BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Precari, l'Ue è solo la foglia di fico dei sindacati

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Due sono le possibilità. O esistono un governo e un sindacato che hanno nelle mani una bacchetta magica per rendere improvvisamente, o comunque in brevissimo tempo, più efficiente la burocrazia italiana, così da far funzionare efficacemente qualità e tempi di una selezione concorsuale annuale.

Oppure, si riprenda in modo deciso la strada del totale decentramento e quella dell'autonomia scolastica, trasferendo alle Regioni tutta la gestione delle scuole; si favorisce una regolata e controllata "competizione" nel sistema pubblico delle scuole; si affida alle istituzioni scolastiche autonome la potestà di reclutamento (quindi di selezione) dei dirigenti scolastici e degli insegnanti necessari. Naturalmente con chiari controlli esterni e relative penalizzazioni sull'utilizzo e lo spreco delle risorse assegnate dallo Stato.  

Al di fuori di questa via ci sono solo pannicelli caldi per lenire sofferenze e rinviare problemi.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.