BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCUOLA/ La scelta giusta? Distingue le attitudini dagli "effetti speciali"

www.opendayinsieme.com www.opendayinsieme.com

Inoltre, il criterio evangelico dei "frutti" (la proposta della scuola presentata in modo articolato nelle esperienze fatte) resta sempre valido per identificare la bontà dell'albero.

L'iscrizione alle superiori è uno snodo particolarmente delicato, perché per la prima volta i ragazzi sono chiamati a individuare il percorso più adatto alle proprie inclinazioni e attitudini. Com'è possibile aiutare famiglie e studenti in questo delicato passaggio?
In due modi, strettamente uniti. Il primo. Aiutare lo studente ad interpretare sinteticamente tutti i segni utili per delineare i tratti della sua originale fisionomia umana, intellettuale e culturale, così da individuare inclinazioni, passioni, esigenze ineludibili, interessi, talenti, desideri radicati, percorsi già consolidati. Il secondo. Mentre un giovane prende così coscienza di sé, di ciò che è e della pienezza cui per natura tende, si guarda intorno e, aprendosi e conoscendo la realtà, può scoprire che in essa c'è qualcosa che lo attende, come possibilità di crescita felice per sé e per il mondo. Lavorando su questo, scoprirà pian piano la "sua" strada, anche professionale: una strada radicata nel suo essere, perciò libera dai miti e conformismi sociali che portano, ad esempio, alla liceizzazione di massa.

(Marco Lepore)

© Riproduzione Riservata.