BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Un prof: caro Ministro, per scegliere bene l'università le informazioni non bastano

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Urge quindi prendere sul serio l'allarme del ministro Profumo, e prima di organizzare visite su visite nelle università, aiutare gli studenti dell'ultimo e penultimo anno di scuola superiore a prendere coscienza del valore della loro umanità, della ricchezza che ognuno porta. Da una nuova, più vera affezione a sé scaturirà la passione che fa fare tutto il resto.

Ripensare l'orientamento è dunque introdurre negli ultimi anni di scuola superiore uno sguardo nuovo, uno sguardo che aiuti gli studenti ad avere una capacità di sintesi tale da portarli finalmente a conoscere ciò che studiano, e con questo, a maturare una nuova coscienza di sé e a prendere in mano il loro io. La prima mossa allora sta nel riconsiderare lo studio, cambiandone l'impostazione: dal gestire un accumulo di informazioni allo scoprire che ogni oggetto, appreso criticamente, fa crescere l'io. Questo è conoscere, ed è questo il primo passo di un orientamento serio.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.