BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

REFERENDUM BOLOGNA/ Vincono i no ai fondi per le paritarie, ma l'affluenza è solo del 28%

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Una affluenza alle urne scarsissima, che tocca il 28,7% dei votanti. In pratica, su 290mila aventi diritto al voto, ieri si sono presentati alle urne per il referendum che chiedeva l'abolizione dei fondi comunali alle materne paritarie solo 85.934 votanti, chiaro segnale di un referendum che non è stato recepito quasi per nulla dalla popolazione. Hanno comunque vinto i promotori del referendum con un netto 59% di no contro il 41% dei sì. Il referendum, essendo consultivo non ha bisogno di quorum. Mai a Bologna in elezioni di vario tipo compresi referendum, si era registrata una affluenza così bassa. Il Comitato articolo 33 che ha promosso la consultazione ha comunque festeggiato la vittoria e adesso dichiara che l'amministrazione comunale bolognese dovrà tenere conto del risultato: "Un risultato che lancia un messaggio al paese: la scuola di tutti, laica e gratuita, è un bene comune e deve rimanere un diritto come sancito dalla nostra Costituzione" hanno detto. Dall'altra parte, nello schieramento per il sì ai fondi per il quale si era detto favorevole anche il sindaco di Bologna, si commenta così: "Si è trattato di una battaglia ideologica che non interessa la gran parte dei cittadini. I bolognesi hanno capito che la sussidiarietà è la chiave di volta laddove lo Stato non riesce ad arrivare". Dal punto di vista politico erano favorevoli all'abolizione dei fondi Sel e M5S. Contrari Pd, Pdl, Lega e Scelta civica. 



© Riproduzione Riservata.