BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MATURITA' 2013/ Il prof: gli esami di Stato vanno ripensati, ecco perché

Pubblicazione:

InfoPhoto   InfoPhoto

Un esame di Stato dovrebbe essere coerente con quello che accade a scuola! E già ora dovrebbe esserlo, per cui le commissioni che si radunano, più che andare a verificare quanto già si è fatto, dovrebbero mettere le condizioni per cercare gli spunti di originalità in ogni candidato. In questa direzione quanto sarebbe importante una verifica seria e approfondita del lavoro che uno studente o una studentessa ha fatto per preparare una tesina in cui raccontare di sé! 

Rimane poi aperta la questione di una revisione dell'ultimo anno delle scuole superiori e di trovare il modo migliore per l'ammissione alle università, due questioni di importanza prioritaria e legate, a patto che non si schiacci l'ultimo anno sui test universitari, il che sarebbe la fine della scuola come percorso educativo. 

Per quanto riguarda l'ultimo anno di corso, è evidente che lo si debba impostare su un lavoro di ricerca, quindi che le modifiche devono essere fatte in direzione laboratoriale. Bisogna ripensare bene al laboratorio come occasione di educazione e conoscenza, qui sta il problema serio di un ultimo anno in cui ogni studente e ogni studentessa tenti di approfondire qualcosa che gli o le interessi.

I test sarebbero da cambiare: si dovrebbe cercare una via europea ai test universitari e non più quella cui ci siamo adeguati, di matrice anglo-americana. Ma qui la vedo difficile, anche se non impossibile.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.