BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TRACCE UFFICIALI MATURITA' 2013/ Seconda prova esami di stato, il commento ai problemi di matematica del liceo scientifico e PNI

La seconda prova per i licei scientifici tradizionali e sperimentali è divisa in due parti: 2 problemi e 10 quesiti. I pareri degli esperti in merito alla risoluzione dei due problemi

Maturità 2013 Maturità 2013

Come ormai ben noto, i licei scientifici tradizionali e sperimentali, per quanto riguarda la seconda prova degli esami di maturità 2013, si sono sottoposti alla prova di matematica, divisa, come di consueto, in due parti: la prima – uguale per entrambi gli indirizzi – con due problemi tra i quali gli esaminandi dovranno sceglierne uno da svolgere, la seconda – diversa, in alcuni luoghi, tra scientifico tradizionale e sperimentale, formata invece da 10 quesiti tra cui il candidato dovrà sceglierne cinque. Secondo il parere degli esperti, il primo dei due problemi a scelta è di taglio piuttosto tradizionale e facilmente risolubile con un adeguato studio di funzioni e il calcolo di integrali che non dovrebbero causare eccessivi disagi agli studenti, con un unico piccolo inghippo: per risolvere la parte finale del problema, è necessaria la formula di un integrale che non compare nei libri di testo ma che da qualche anno il Ministero è solito introdurre nella prova di maturità, per cui solo chi ha studiato le prove degli scorsi anni potrebbe cavarsela agilmente. Anche il secondo problema non presenta particolari difficoltà: è un integrale tradizionale che però (c’è sempre un però) richiede la capacità di recupero da parte degli studenti di nozioni di anni precedenti (clicca qui per i problemi di matematica del liceo scientifico e PNI).