BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Ecco i maturati di "serie B" che trovano lavoro subito

Pubblicazione:

InfoPhoto  InfoPhoto

Leggevo in seconda pagina del Corriere della Sera del 15 giugno l’articolo “E il modello tedesco scuola-lavoro sforna supermanager” (Giuliana Ferraino). L’articolista descrive di come in Germania le scuole professionali non sono “un altro mondo”, ma di come anzi i loro studenti possano tranquillamente arrivare a frequentare anche università e master; da noi invece si ventilano di nuovo anni difficili con riduzioni di risorse e quindi di classi attivabili; speriamo solo che non si attuino tagli orizzontali, ma, se proprio necessari, con criteri di merito e qualità dei sistemi (regionali) e delle scuole in base ai risultati ottenuti.

Due nota bene a riguardo: quando la scuola verrà trattata come tale e cioè un investimento sul futuro e non un costo? I corsi professionali, gratuiti, rappresentano un notevole risparmio rispetto all’istruzione superiore e sono richiesti dalle famiglie in misura sempre crescente: forse il segno di una iniziale cambiamento culturale nel nostro paese? Varrebbe la pena disinvestire proprio ora?

Se oggi ai nostri ragazzi della Formazione Professionale meritevoli e interessati (la maggior parte  è invece giustamente felice di iniziare subito a lavorare) l’università appare una strada ancora irta di ostacoli l’avere a 17 anni una o più professionalità, con l’aria che tira, non è certo poco. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.