BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Concorso presidi, ecco come "liberarli" dai tribunali in 4 mosse

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

InfoPhoto  InfoPhoto

Perché il ds è un garante dell'amministrazione. Bisogna quindi vedere chi ne sarà titolare nel quadro di un sistema autonomistico che ancora non è stato attuato. Se titolare dell'autonomia fosse la singola scuola, questo potrebbe preludere non ad una "chiamata diretta" del ds, ma ad un'assunzione da parte dell'autorità locale o della singola scuola, come avviene appunto nel mondo anglosassone.

Torniamo all'Italia. La sua ricetta?
Il numero dei candidati: per ridurlo ci vogliono concorsi al massimo ogni due anni. Poi l'accesso: bisognerebbe aver ricoperto, per almeno tre anni, incarichi di sistema nella propria scuola, cioè di collaborazione con il ds o di funzione strumentale. E ancora: c'è bisogno di una valutazione psicologica non astratta, fatta per esempio da uno psicologo del lavoro. Infine, andrebbe istituito un albo nazionale dei commissari, di personale cioè appositamente formato e selezionato allo scopo. Si eviterebbero tanti errori e con essi l'abnorme moltiplicazione di contenziosi che ci ha ridotto in questo stato.

(Federico Ferraù)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.