BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Per "incontrare l'umano" occorrono le fiabe

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Questa assunzione di responsabilità ha generato il progressivo ampliarsi della prospettiva in cui l’insegnante riconosce il proprio compito professionale non attraverso l’ampliamento quantitativo del lavoro proposto agli allievi, ma impegnando sé e gli allievi nel suo approfondimento: non andare “oltre”, ma andare “dentro”. Questo cammino ha generato una compagnia “professionalmente orientata” fatta sia di colleghi che vivono la stessa condizione, sia di persone in grado di aiutare alla formulazione di ipotesi in risposta all’esigenza di ritrovare un senso non solo strumentale nel compito dell’apprendere proposto ai propri allievi, sia di maestri in grado di mantenere aperta questa prospettiva rendendo evidenti i suoi nessi con ogni aspetto significativo della realtà, cioè con ogni aspetto significativo della vita, propria e dei propri allievi.

È questo il messaggio forse più importante di questo piccolo/grande libro, che giustifica la sua lettura e il suo uso. Non per imitare, ma per avviare un confronto consapevole attraverso cui riconoscere le tappe di un percorso che non può che essere personale: dalla decisione di prendere sul serio un’esigenza che emerge nello svolgimento del proprio compito - e che spesso rischia di essere soffocata dalla routine quotidiana; alla scelta di intervenire nella propria proposta didattica non “aggiungendo” ma “sostituendo” e/o “approfondendo”; alla verifica della scelta compiuta sul piano tanto operativo quanto della capacità di “tenuta” di fronte all’obiettivo posto; fino a riconoscere che l’esercizio del proprio compito professionale non può mai chiudersi di fronte alle grandi domande che attraversano la vita dell’uomo.

Libro fondativo quindi perché traccia di un percorso umano che precede e dà significato alla proposta didattica che ne scaturisce, rendendola convincente perché aderente al dato, fiduciosa nella possibilità di comprendere la realtà e, per questo, in grado di essere accolta nella sua interezza. 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.