BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIRETTA STREAMING/ Video, l'incontro “Scuola, sistemi di istruzione e capitale umano” (Meeting di Rimini 2013)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza  Il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza

VIDEO MEETING DI RIMINI 2013, L’INCONTRO " SCUOLA, SISTEMI DI ISTRUZIONE E CAPITALE UMANO" IN DIRETTA STREAMING – E’ in programma alle ore 15, presso il Salone D5 del Meeting di Rimini, l’incontro “Scuola, sistemi di istruzione e capitale umano” a cui parteciperanno il ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, e Andrea Cammelli, direttore di AlmaLaurea e docente di Statistica Sociale all’Alma Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna. L’introduzione è invece affidata a Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà. In vista dell’incontro, IlSussidiario.net ha intervistato il ministro Carrozza:“Il rapporto tra scuola, università e mondo del lavoro è fondamentale - ha spiegato -. Sono troppi i giovani che concludono il loro percorso formativo senza aver mai fatto uno stage o un'esperienza diretta nell'amministrazione o nelle imprese”. Nel Dl Lavoro, ha aggiunto Carrozza, “abbiamo potenziato i tirocini curriculari degli studenti universitari incentivando gli atenei che li attivano. Quanto alle superiori, stiamo attivando un percorso di valutazione dell'esperienza degli Its proprio per consolidarla e far partire interventi di potenziamento delle migliori esperienze”. Il ministro ha detto inoltre che "la semplificazione è una forma di innovazione. Se vogliamo essere all’altezza delle sfide europee, dobbiamo innovare semplificando. Il sistema universitario è regolato da una stratificazione caotica e spesso irrazionale di norme succedutesi nel corso degli anni. Due sono gli obiettivi: coordinare e semplificare". L’incontro di oggi sarà visibile in diretta streaming. (clicca sul pulsante > qui sotto per accedere al video nella pagina seguente).



  PAG. SUCC. >