BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ In Inghilterra: studentessa mandata a casa perché indossa pantaloni troppo stretti

Pubblicazione:

Scuola - Infophoto  Scuola - Infophoto

Una studentessa di 14 anni è stata mandata a casa poche ore dopo l'inizio del suo primo giorno di scuola perché gli insegnati hanno considerato troppo stretti i suoi pantaloni, riporta il Daily Mail. Annalise Wilks aveva appena riabbracciato i suoi amici dopo le vacanze estive e iniziato a preparare gli esami GCSE. Ma la ragazza è stata messa in un angolo dallo staff della Beaumont Leys School, di Leicester, e le è stato detto di cambiare i pantaloni o di andare a casa. Circa 25 ragazzi hanno “rischiato” di andare in isolamento per aver infranto le regole “a tolleranza zero” sulle uniformi della scuola. Giovedì la madre di Annalise, Denise, è stato contattato dalla scuola che le ha comunicato che la figlia non aveva il permesso di stare in classe. “Personalmente penso che i pantaloni di Annalise fossero adatti. Non peno che fossero troppo stretti. È disgustoso. Le è stato impedito di studiare. Conosco altri genitori che sono furiosi per questo. Non possono insegnare ai ragazzi fino alle tre del pomeriggio e poi mandarli a casa con una lettera?”, ha detto Denise.

Il dirigente scolastico Liz Logie ha detto che la linea dura è importante per la disciplina scolastica, e che i ragazzini non sono stati mandati a casa a meno che non ci fossero lì i loro genitori ad aspettarli. “Abbiamo cambiato la divisa della scuola e abbiamo inviato lettere agli studenti con le indicazioni precise, e abbiamo tenuto delle assemblee coi ragazzi”, ha detto la signora Logie. “Abbiamo chiarito che sarebbero stati messi in isolamento o mandati a casa se non avessero indossato l'uniforme. Una ventina di alunni su 1.050 indossavano vestiti o scarpe sbagliate. Se venivano contatti i genitori, i ragazzi andavano a casa, in caso contrario andavano in isolamento. Le scuole, come Beaumont Leys, che sorgono in aree difficili non ottengono risultati senza essere chiare e rigorose.Sappiamo che ci sono genitori che sono arrabbiati con noi, ma immaginiamo che non lo saranno più quando i loro figli otterranno buoni risultati”, ha aggiunto.

In passato solo gli studenti tra i sette e i nove anni avevano le uniformi, mentre gli studenti più grandi erano invitati a vestirsi di nero e bianco. La nuova uniforme è per tutti gli studenti. I ragazzi devono indossare una camicia bianca, la cravatta della scuola, pantaloni neri e una giacca nera, mentre le ragazze hanno la stessa divisa con la possibilità di indossare una gonna al ginocchio al posto dei pantaloni.

< br/>
© Riproduzione Riservata.