BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Si può ancora salvare dall'intreccio malato di politica, funzionari e sindacati?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Ha ancora senso la partizione tra il liceo, quale ambito privilegiato della formazione umanista generale, e l'istruzione tecnica, quale ambito più specialistico e vocazionale? Non è immaginabile una formazione umanistica per tutti fino a 18 anni – oggi purtroppo allungata fino ai 19 anni − che prenda già dai quattordici anni anche un indirizzo vocazionale, di cui anche il latino e il greco facciano parte, in vista di una specializzazione tecnica di tipo filologico?  Insomma: quali contenuti e quale scansione per un nuovo curriculum? 

Non è forse irrealistico puntare, di bel nuovo, sulla burocrazia amministrativa scolastica, considerato che essa è il governo reale del sistema e che essa sta in piedi esattamente perché alimentata e legittimata da questo stesso sistema?


Mario Giacomo Dutto, "Acqua alle funi. Per una ripartenza della scuola italiana", Vita&Pensiero, Milano 2013



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.