BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DECRETO SCUOLA/ Via libera al pacchetto di misure: ecco tutte le novità

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza (InfoPhoto)  Il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza (InfoPhoto)

"Ci interessa ricominciare a investire sulla scuola e l'istruzione dopo anni di tagli perché sono il centro per il rilancio del nostro Paese. Abbiamo messo a punto alcune prime risposte, ne verranno altre". Così il premier Enrico Letta ha annunciato l’approvazione del decreto legge su scuola e università al termine del Consiglio dei ministri di oggi, un’operazione da circa 400 milioni di euro, come ha fatto sapere il ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza. Tra le maggiori novità, è stata decisa l’assunzione a tempo indeterminato di 26.000 insegnanti di sostegno, da stabilizzare nell’arco di un triennio, mentre da gennaio prenderanno il via anche quelle di personale Ata per il funzionamento delle scuole. E’ stato inoltre cancellato il cosiddetto bonus di maturità, quindi durante i test d’ingresso alle facoltà a numero chiuso non si terrà più conto del voto ottenuto all’esame di Stato: "Abbiamo ritenuto che, così, creasse disparità che non potevano andare", ha detto Letta, mentre secondo il ministro Carrozza si trattava di una misura "di difficile applicazione" che avrebbe solo "creato iniquità". Buone notizie anche per le famiglie, che potranno ricevere libri in comodato d’uso per affrontare le spese spesso troppo alte per l’istruzione. Sarà proprio il ministero a erogare 2,7 milioni di euro alle scuole nel 2013 e altri 5,3 milioni nel 2014 per l’acquisto di libri da concedere in comodato d’uso. Altri 15 milioni di euro verranno invece destinati per l’installazione di una connessione wireless nelle scuole, con priorità per quelle di secondo grado.



© Riproduzione Riservata.