BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Per sceglierla bene rileggiamo Guareschi

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

www.opendayinsieme.com  www.opendayinsieme.com

Il passaggio alle superiori è effettivamente delicatissimo. Mi sembra che gli equivoci, o le difficoltà più diffuse tra le famiglie in ordine a questa scelta siano due. Il primo è l'illusione che il successo dell'azione educativa, e perciò il valore del proprio figlio sia proporzionale al successo scolastico secondo uno schema che abbiamo ereditato da una concezione profondamente sbagliata della cultura e della scuola. Così per molte famiglie la scelta da parte del figlio di un percorso di formazione professionale è sentita come un fallimento invece che come una grande opportunità.

E l'altro?
L'altro equivoco mi sembra essere quello di confondere la strada e la meta, lo strumento e lo scopo. Per dirla in modo semplice,bisogna ricordarsi che lo scopo dell'educazione è la felicità dei nostri figli e che la scuola, l'istruzione, la preparazione professionale ne è lo strumento, la strada. In questo senso confondere l'uno con l'altro è origine di grandi equivoci, di formidabili sviste educative e perciò di grandi sofferenze. In questo senso consiglio a tutti la lettura di un memorabile racconto di Guareschi dal titolo "Gigino" proprio sulla scelta del percorso di vita dopo la terza media.

(Marco Lepore)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.