BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCUOLA/ Iscrizioni online, si inizia con la registrazione: i consigli dal Ministero (video)

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

SCUOLA, AL VIA LE ISCRIZIONI ONLINE - Tutte le famiglie che devono iscrivere i figli alla prima classe della scuola primaria o della scuola secondaria di primo e secondo grado possono iniziare a registrarsi sul sito del Ministero dell'Istruzione dalla mezzanotte di oggi. Poi, a partire dal 3 febbraio e fino al 28, si potranno effettuare le iscrizioni vere e proprie. Fino al 28 febbraio sarà comunque sempre possibile anche effettuare la registrazione. Vediamo i tre passaggi indicati dal Ministero.

COME REGISTRARSI? Per registrarsi, c’è bisogno di un indirizzo di posta elettronica e di un documento di riconoscimento sempre a portata di mano. Ogni dato inserito durante la fase di registrazione, a parte il codice fiscale, potrà comunque essere modificato in seguito. Collegandosi al sito del Miur dedicato alle iscrizioni on line (www.iscrizioni.istruzione.it/), occorre prima compilare un modulo indicando un indirizzo mail principale, da digitare due volte per sicurezza, e se disponibile un secondo indirizzo mail. Dopo che si riceverà una mail all’indirizzo principale indicato, bisogna cliccare sul link che appare per accedere alla pagina dove si dovrà inserire la password per entrare nella sezione “iscrizioni online”. Attenzione però, perché bisogna cliccare sul link entro le 24 ore, altrimenti la registrazione scade. Dopo l’inserimento della password, arriverà una mail con il codice utente per accedere alle iscrizioni online e per compilare la domanda di iscrizione. Le famiglie con più figli non devono registrarsi più volte: la registrazione serve infatti per ottenere un codice di accesso al servizio delle iscrizioni online e, con questo codice, potranno essere presentate tutte le domande di iscrizione necessarie.

CLICCA QUI SOTTO > PER CONTINUARE A VEDERE COME REGISTRARSI ED ISCRIVERSI ONLINE SUL SITO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE



  PAG. SUCC. >